AdministraciónBlog

Cos’è l’analisi ambientale e come viene eseguita? ✅

introduzione

Il analisi circostante Consiste nell’osservare i punti di forza e di debolezza dell’organizzazione.

Nei tempi moderni si verificano continui cambiamenti, questi cambiamenti influenzano ampiamente il settore economico e finanziario. Pertanto, è sempre più necessario che le aziende siano consapevoli di queste trasformazioni, sia nel comportamento dei consumatori, nel contesto economico e governativo, sia anche nella concorrenza.

Inoltre, è essenziale che le aziende conoscere a fondo le caratteristiche dell’azienda e del suo mercato operativoDopotutto, è necessario analizzare in dettaglio la propria posizione nel settore sia per prevedere e prevenire fattori negativi, sia per evidenziare punti di forza e strategie dirette per ottimizzare i risultati.

Cos’è l’analisi ambientale?

Come concetto, l’analisi ambientale è un processo che aiuta a identificare opportunità, minacce, punti di forza e di debolezza che intervengono nel funzionamento dell’impresa, nel raggiungimento degli obiettivi e nella capacità di raggiungere gli obiettivi.

La sua funzione principale è analizzare i contesti interni ed esterni in cui l’organizzazione opera. Tale processo consiste nella descrizione qualitativa e quantitativa degli esiti attuali o futuri, reali o presunti dell’azienda stessa, in relazione alle sue performance in ambito economico, politico, di mercato e sociale.

In questo contesto, l’analisi dell’ambiente è uno sforzo organizzato diretto alla conoscenza che si ha del funzionamento dell’azienda, al fine di migliorare le prestazioni organizzative in tutte le sue aree.

Come effettuare un’analisi dell’ambiente?

Molti manager si rompono la testa alla ricerca di una pianificazione efficiente e strategica che li aiuti a definire azioni, iniziative, traguardi e obiettivi per dirigere l’operatività della propria attività, in questo sforzo per una gestione efficace, uno dei principali strumenti a disposizione è la matrice SWOT o SWOT .

analisi circostante

Il significato di SWOT è costituito dalle iniziali delle parole Forze, Debolezze, Opportunità e Minacce, quali sono gli aspetti che devono essere presidiati dall’azienda.

L’analisi di ambiente interno determina i loro punti di forza e di debolezza, d’altra parte il ambiente esterno permette di definire minacce e opportunità:

Ambiente interno

Viene generalmente definito come l’ambiente in cui opera l’azienda esercita il pieno controllo, cioè l’ambiente in cui puoi controllare e agire volontariamente; Dopotutto, è in quest’area che trovi i tuoi punti di forza e di debolezza.

In generale, in questo gruppo possiamo includere come esempio: macchinari, politica commerciale, parco veicoli, portafogli clienti, capacità di investimento, sistemi di gestione, personale, ecc.

Come punti di forza si possono evidenziare caratteristiche che si distinguono dalla concorrenza. Ad esempio, una posizione migliore, uno staff altamente qualificato tra gli altri.

I punti deboli, invece, sono proprio quegli aspetti che si trovano nell’ambiente interno e che danneggiano l’azienda in relazione alla concorrenza, come ad esempio una flotta di veicoli obsoleti o merce non venduta. Nonostante il lato negativo, l’organizzazione ha il pieno controllo su queste debolezze e quindi puoi provare a modificare questi fattori in qualche modo.

Ambiente esterno

L’ambiente esterno include fattori su cui l’azienda non ha controllo, come il tempo, le crisi economiche, i tassi di interesse, le politiche ambientali, i cambiamenti legislativi, tra gli altri.

In questo contesto, quando un elemento esterno genera uno scenario favorevole per l’azienda, questo fattore può essere considerato a opportunità, mentre si possono definire circostanze sulle quali non si ha alcun controllo e che creano orizzonti sfavorevoli minacce per affari, come un aumento dei prezzi del carburante o un aumento del dollaro.

Con queste definizioni è possibile determinare come i tuoi punti di forza possono proteggere l’organizzazione dalle minacce o sviluppare nuove opportunità e quali azioni dovrebbero essere intraprese per mitigare i punti deboli o impedire che danneggino nuove possibilità.

Pertanto, per eseguire un’analisi ambientale, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Definisci i tuoi punti di forza.
  • Determina i punti deboli.
  • Fai un elenco delle opportunità.
  • Fai un elenco delle minacce.
  • Inserire i dati negli spazi corretti sul diagramma di analisi SWOT.
  • Effettuare correlazioni tra i fattori della matrice.
  • Determina i punti di forza che possono migliorare le opportunità e quelli in grado di combattere le minacce e le debolezze che possono danneggiare l’azienda.

Sebbene i processi utilizzati per eseguire un’analisi ambientale variano da azienda ad azienda, molte aziende hanno lo stesso motivo per condurre questo studio. Vale a dire, lo scopo comune è valutare l’ambiente organizzativo in modo che la direzione possa reagire in modo appropriato, aumentare i risultati e consolidare il tuo marchio nel mercato.

Come utilizzare l’analisi ambientale per la crescita del business?

L’analisi ambientale è ampiamente adottata in pianificazione strategica di una società, tuttavia, può essere applicato in diversi dipartimenti dell’azienda, come risorse umane, dipartimento finanziario, acquisti e vendite, settore marketing, tra gli altri.

Tuttavia, per ottenere gli effetti che possono portare vantaggi reali all’azienda, dopo la definizione della matrice e la completa comprensione delle difficoltà e delle complicazioni, è necessario individuare quali sono le possibili soluzioni per ogni argomento.

Inoltre, è necessario sviluppare un piano d’azione con i passi da compiere per sfruttare i punti di forza dell’azienda e cogliere le opportunità. Se questo è il caso, è anche possibile sviluppare una mappa dei rischi con strategie per eliminare i guasti che possono rappresentare un potenziale rischio per l’azienda.

In ogni caso, ogni piano deve essere attuato e monitorato da tutti i soggetti coinvolti nel processo, in particolare dai responsabili dell’organizzazione o, almeno, dall’area in cui il piano verrà attuato. Pertanto, le possibilità di garantire il risultato atteso sono molto più alte.

Quali sono i vantaggi dell’analisi ambientale?

Tra i principali vantaggi dell’analisi ambientale vi è il promuovere la comunicazione tra i team, poiché il processo richiede la collaborazione di tutti coloro che sono coinvolti nella preparazione dello studio o del problema verificato.

Inoltre, i partecipanti possono presentare le loro idee e opinioni in modo che tutte le possibilità siano considerate nell’analisi. In questo modo, possono identificare le migliori soluzioni ai problemi presentati.

Un altro vantaggio dell’analisi è che assiste i manager nella comprensione del business e del mercato, ovvero la ricerca consente lo sviluppo di piani e strategie assertivi e che portano risultati positivi e vantaggiosi per l’azienda.

In conclusione, l’analisi dell’ambiente aiuta direttamente nella miglioramento aziendale, evidenziando le migliori possibilità di crescita ed evidenziando le possibili debolezze che l’azienda può avere.

Publicaciones relacionadas

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Mira también
Cerrar
Botón volver arriba
Cerrar