BlogContabilidad

Cos’è la contabilità finanziaria?

Il contabilità finanziaria È il ramo della contabilità che serve essenzialmente per il record finanziario di una società, che consente di condividere informazioni con il mondo esterno, come proprietari, investitori, creditori, banche, Stato, finanza, sicurezza sociale e altre parti interessate, compresa l’organizzazione e i partner.

Può anche essere considerato come la registrazione e la comunicazione periodica di informazioni economiche e finanziarie su una specifica azienda, alla gente ed enti esterni con interessi nello stato degli stessi, condizionati da adempimenti e adempimenti fiscali e legali.

Qual è l’obiettivo della contabilità finanziaria?

L’obiettivo principale è fornire informazioni accurate a terzi interessati alla situazione finanziaria della società, mostrando i risultati.

La contabilità finanziaria ha le funzioni di identificazione, misurazione, analisi e interpretazione di tutte le informazioni finanziarie relativi all’attività dell’azienda e mira a garantire la pianificazione del budget aziendale e la valutazione delle risorse, rispondendo a diverse domande quali:

  • Qual è il valore delle vendite in un dato periodo di tempo?
  • Qual è lo stock esistente?
  • Qual è il profitto ottenuto?
  • Qual è il prodotto o servizio più venduto?
  • Qual è il prodotto che garantisce la massima redditività?
  • Eccetera.

I flussi di cassa sono esempi di contabilità finanziaria. Il conto corrente e la registrazione giornaliera delle operazioni, il bilancio di una società, le sue attività, passività e patrimonio, revisioni interne ed esterne, analisi, stato patrimoniale e conto economico.

Caratteristiche della contabilità finanziaria

Le caratteristiche principali di questo tipo di contabilità sono:

Serve per scopi esterni: la contabilità finanziaria è per quelle persone che non fanno parte del processo decisionale, come investitori, clienti, fornitori, istituzioni finanziarie, ecc.

Natura storica: la contabilità finanziaria considera solo le operazioni di natura storica, cioè quelle già avvenute.

Transazioni monetarie: solo le transazioni sono considerate in termini monetari. Le operazioni che non sono espresse in termini monetari non sono riportate nella contabilità finanziaria, indipendentemente dalla loro rilevanza commerciale.

Preparazione del rapporto– Vengono preparati gli stessi tipi di rapporti contabili, indipendentemente dal pubblico: azionisti, creditori, analisti finanziari, autorità governative, borse, sindacati, ecc. (A differenza della contabilità di gestione, che produce report in base allo scopo dei manager). Inoltre, nella contabilità finanziaria, i rapporti vengono presentati a intervalli regolari.

Utilizzo dei costi storici– I costi storici e le transazioni passate sono richiesti principalmente per la contabilità finanziaria.

Differenze con la contabilità di gestione

In modo semplice, mentre la contabilità finanziaria è fatta per l’apprezzamento degli utenti esterni, la contabilità di gestione viene utilizzato internamente dai gestori della società.

In contabilità gestionale il focus è sulla pianificazione e controllo dell’uso delle risorse, utilizzando i valori della Contabilità Finanziaria nell’interpretazione e nel processo decisionale del management.

Letture correlate: contabilità di gestione.

Differenza dalla contabilità industriale

La contabilità dei costi viene eseguita per ottenere, più in dettaglio, i costi di produzione, una contabilità dei costi più dettagliata, viene effettuata misurando e descrivendo l’origine di ogni acquisizione di risorse nelle attività svolte dall’organizzazione.

Con questo, è possibile per gli amministratori seguire il evoluzione dei costi in relazione a reddito, vendite o servizi.

La contabilità dei costi, così come la gestione, sono svolte da contabili per il pubblico interno dell’azienda, in particolare manager.

Publicaciones relacionadas

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Botón volver arriba
Cerrar