AdministraciónBlogFinanzas

Che cos’è e come si fa «Spiegato con esempi»

UN investimento è un’applicazione di fondi che generano reddito per un certo periodo di tempo al fine di massimizzare i profitti dell’azienda. UN bozza Può essere definito come un business plan per l’azienda, in cui si decide se l’attività viene svolta o meno, sulla base della sua valutazione.

poi cos’è un progetto di investimento? Il piano di investimento o progetto di investimento è una proposta per l’impiego di risorse in diverse alternative di business per le quali si prevede di generare redditi futuri nel tempo, in grado di compensare l’impiego di dette risorse.

Fasi di sviluppo del progetto di investimento

L’intero processo di sviluppo di un progetto di investimento è classificato in fasi differenti, in cui vengono svolte le attività necessarie alla sua esecuzione.

Ci sono 3 fasi principali nel piano di investimento:

  • Fase di progettazione.
  • Fase di implementazione.
  • Fase operativa.

Design

Questa è la fase iniziale, la creazione dell’idea da sviluppare e la considerazione di tutti i criteri inerenti all’investimento. È suddiviso in tre sottofasi:

  • Identificazione delle opportunità di investimento: L’identificazione del progetto è la prima fase di sviluppo e una delle più importanti. È importante definire e identificare tutte le opportunità, valutarle e scegliere quella che alla fine porterà il maggior successo con la massima certezza.
  • Preparazione del progetto: Dopo aver identificato le opportunità puoi iniziare a preparare l’idea in modo sostenibile. Qui devi studiare quale sarà la strategia e formulare tutte le varianti del progetto. Quindi, in questa fase, viene effettuata una pre-valutazione o pre-fattibilità in cui il progetto viene valutato in base all’azienda, tenendo conto delle prospettive di mercato e di alcuni aspetti tecnici.
  • Valutazione: Sfruttando lo studio svolto durante la fase di preparazione del progetto, il progetto viene approfondito e valutato. In questa fase, si decide se eseguire o meno il progetto in questione.

Implementazione

Questa fase comprende solo la fase di investimento, passando per la pianificazione, esecuzione e controllo della fase di investimento, come indica il nome, è la fase in cui dopo una decisione positiva, viene avanzata l’esecuzione del progetto di investimento. Richiede un’iniezione di capitale.

Fase operativa

Infine, questa è la fase in cui si sviluppano l’azione e le operazioni che danno vita al progetto. È la fase operativa delle attività.

Una volta effettuata la scelta dell’investimento, è necessario effettuare a progetto di fattibilità valutare le alternative più favorevoli per il dispiegamento e, quindi, disporre di fonti specifiche che servano da base per una decisione a favore dell’organizzazione. Infine, una volta presa la decisione, spetta al responsabile finanziario, insieme ad altre aree dell’organizzazione, approvare il progetto e la sua esecuzione, oppure rifare il progetto per valutare nuove alternative.

progetto di investimento

Tipi di progetti di investimento

Queste sono sia le tipologie di progetti di investimento, sia i criteri adottati per classificarli:

Per settore di attività

Da un punto di vista macroeconomico, è un concetto ampiamente utilizzato, in cui i progetti sono classificati secondo la tradizionale aggregazione settoriale:

  • Progetti agricoli.
  • Progetti industriali.
  • Progetti commerciali.
  • Progetti di servizio.

Per natura dell’investitore

Questa è una classificazione di base per tutti i progetti di investimento:

  • Progetti pubblici: Sono risorse messe a disposizione da governi o enti pubblici per generare benessere sociale. Esempio: ospedali o scuole.
  • Progetti privati: Sono risorse messe a disposizione da individui o aziende private, al fine di generare un ritorno monetario.

In relazione all’attività produttiva

  • Progetti direttamente produttivi: Sono progetti che sviluppano direttamente attività produttive che danno origine a beni e servizi commercializzabili sul mercato.
  • Progetti indirettamente produttivi: Sono progetti che sviluppano attività secondarie a supporto dell’attività produttiva, aiutandone la realizzazione.
  • Progetti sociali: Sono progetti che non sono legati all’attività produttiva e il cui obiettivo è garantire il funzionamento del sistema politico e sociale, contribuendo a raggiungere un miglioramento sostenibile del benessere.

Per l’obiettivo di investimento

La classificazione più utilizzata all’interno dell’azienda.

  • Investimento sostitutivo: Un investimento in cui attrezzature usate o obsolete sono sostituite da nuove attrezzature con le stesse caratteristiche tecniche delle attrezzature sostitutive (stessa capacità produttiva e stessi costi di produzione).
  • Investimento in ammodernamento o razionalizzazione: Si tratta di un investimento che sostituisce attrezzature usate o obsolete con attrezzature nuove con caratteristiche tecniche diverse per consentire sia di produrre di più a vecchi costi sia di produrre le stesse a costi inferiori.
  • Investimento di espansione: Si tratta di un investimento che consente all’azienda di aumentare la propria capacità produttiva, permettendole di soddisfare la crescente domanda.
  • Diversificazione o investimento nell’innovazione: È un investimento che consente all’azienda di produrre nuovi prodotti, permettendole di far fronte ai cambiamenti nelle preferenze dei consumatori.
  • Investimento strategico o alto potenziale tecnologico: È un investimento il cui obiettivo è dare un vantaggio strategico all’azienda in un’ottica dinamica. Questo investimento ha un rendimento pari a zero o appena misurabile, come investimenti in pubblicità, formazione del personale, spese o investimenti dovuti a requisiti legali.

Rapporti tra investimenti

Questa classificazione è importante in termini di metodologia di valutazione del progetto.

  • Progetti indipendenti: Sono progetti che non sono correlati né in termini tecnici, né in termini finanziari, né in termini commerciali e che, quindi, possono essere realizzati contemporaneamente. È il tipo standard di metodologia di valutazione del progetto.
  • Progetti dipendenti: contrariamente ai progetti indipendenti.
  • Progetti che si escludono a vicenda: Sono progetti dipendenti in modo tale che l’accettazione di uno porta al rifiuto dell’altro.
  • Progetti complementari: Sono progetti dipendenti in cui l’attuazione dell’uno induce l’attuazione dell’altro. La complementarità può essere di diversi tipi: complementarità commerciale o tecnica, nel qual caso i due progetti devono essere analizzati insieme; complementarità sequenziale, situazione in cui l’adozione di un progetto dipende dalla precedente adozione (positiva), dall’altro progetto o dalla successiva adozione (negativa) dell’altro progetto.

Le decisioni di investimento e project financing si basano su metriche calcolate dai principali indici per analizzare il ritorno sull’investimento, tra i quali si evidenzia:

  • Payback (ritorno sull’investimento).
  • IRR (tasso di rendimento minimo).
  • Valore effettivo (valore attuale netto).
  • Tasso di attrattività minimo.
  • Opzioni reali.

Publicaciones relacionadas

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Botón volver arriba
Cerrar